Feeds:
Posts
Comments

Archive for December, 2012

Sono oramai più di due settimane che comunicare con l’esterno è diventato impossibile.

Da quando quell’oscura organizzazione senza volto pare aver hackerato il mondo, entrando in controllo di praticamente qualsiasi cosa parli con bit e byte, anche camminare per strada è diventato rischioso. Sanno chi siamo, sanno tutto di noi; e ci possono osservare di continuo quando siamo in campo aperto, grazie alla miriade di telecamere di sorveglianza che il mondo intero ha avuto il dubbio piacere di mettere a disposizione dei loro piani di conquista e controllo.

L’unica possibilità del nostro gruppo di resistenza è restare al coperto, cercando di pianificare una qualche disperata forma di contrattacco. E sperare che lì fuori, da qualche parte, ci siano tanti altri gruppi come il nostro. E che, anche se finora non siamo stati in grado di entrare in contatto con loro, in qualche modo si riesca a concertare delle azioni insieme. E che queste azioni di guerriglia possano qualcosa, contro chiunque stia facendo tutto questo…

Sono un po’ tanti “se”, messi in fila; tanto da sembrare una disperata equazione di Drake… Ma è tutto ciò che possiamo fare: anche la potenza militare sembra essere stata messa in condizioni di non nuocere, da questa gente. Nessun convoglio militare, nessuna battaglia, nessuna rappresaglia armata. Niente.

Almeno per quanto ne sappiamo, dato che nemmeno quella vecchia radio ad onde lunghe pare riuscire a captare un diamine di segnale…

(more…)

Read Full Post »

%d bloggers like this: