Feeds:
Posts
Comments

Posts Tagged ‘cinesi’

Furbi, eh?

Ieri sera ho visto la settimanale puntata di Report, questa volta dedicata all’autodistruzione in corso nel settore del divano, nel forlivese.

Per chi non avesse visto la puntata, il succo del discorso è: gli artigiani italiani stan venendo massacrati economicamente dalla concorrenza sleale dei cinesi impiantati nella stessa provincia, che pagano i propri operai in nero. Nonostante la cosa sia stata denunciata, però, non ci sono nella realtà mezzi coercitivi a disposizione delle forze dell’ordine (o, se ci sono, non sono debitamente utilizzati) per far cessare definitivamente queste attività che “drogano” il mercato: pagano una multa e riprendono a lavorare.

La cosa interessante è il fatto che alla base del problema c’è, nella mia opinione, la tolleranza verso gli atteggiamenti “furbi” che fa parte oramai della nostra cultura e -di riflesso- della nostra legislazione: finchè a fare concorrenza sleale usufruendo di lavoro nero erano stimati cittadini italiani, era (ed è) costume soprassedere, che –suvvia– cosa avran mai fatto di male, una multarella e si torna al lavoro.

Ed ecco che i meccanismi di controllo sono stati volutamente debilitati, le sanzioni ridotte, l’iter di rogne legali reso ridicolmente inefficace.

Quando però lo stesso meccanismo viene utilizzato a proprio vantaggio dai cinesi, ecco che nasce il problema ed un fiorente mercato manifatturiero va a rotoli.

Premiare i furbi ci ha fatto comodo fino al momento in cui ci siamo accorti che c’è qualcuno che in quanto a furbizia sa metterci alle strette, insomma.

Considerando l’andazzo parlamentare di questi ultimi 10-15 anni, volto a depenalizzare di tutto un po’ per risolvere i guai passati lì per lì da questo o quel politico, non si venga però a sostenere che il problema sono i cinesi in quanto immigrati…

Read Full Post »

%d bloggers like this: